last modified
.

 

Home


 

 

 

 

Virus Blackdeath2, 173cm long, 157cm blade length, 15,1 cm large, 2007 with Phiokka x Pogo Bindings. Tavola da "crociera", adatta a tutte le nevi, fruibile tutta la stagione, veloce, reattiva,agile. Sono stati segnalati dei casi di problemi con il collaggio delle boccole. Ideale in condizioni di neve piatta non troppo ghiacciata, questa tavola non è adatta a penetrare nella neve riportata, segue i profili della neve. La stuttura flessibile "concede" un ottimo controllo della velocità offrendo la possibilità di rapide frenate senza skidding. Raggio di curvatura medio.

Volkl Monocarver, 175cm , 11cm large; one with his own Volkl bindings and the other wit Catek OS2,Skwal flessibile, veloce, preciso. Offre cambi lama modello rotazione dell'hamburger in un ristorante McDonald. Velocità molto maggiore dello snowboard, precisione e stabilità sono le caratteristiche principali. Le condizioni di neve sono un fato secondario: sembra impossibile ma lo skwal permette di sfruttare anche la neve fresca. Per compiere evoluzioni da EC necessita di piste non affollate: la derapata è difficoltosa e la velocià da tenere per "sentire la tavola" deve essere elevata. I migliori sciatori trovano "semplice" inizare a sciare con lo skwal grazie alla posizione simile ed all'ausilio di bastoncini da sci.

Rossignol Race Cup, 184cm long, 165cm blade length, 22,1 cm large, 2003(?) with CateK Bindings, Tavola stabile ma onerosa: ottima in condizioni di neve anche degradate, penetra perfettamante nei grumi di neve, struttura leggendaria che non torce. Veloce su nevi ghiacciate, richede angoli d'attacco bassi. Entrata in curva agevole e progressiva, uscite regolari. Per un ottima gestone necessita di essere condotta da una "gamba buona", ben allenata.

Skwal Thias Panther, 183cm long, 175 cm blade length, 11,8 cm large, 200X with Thias bindings (15m radius), Simile al Volkl monocarver ma consente maggior passo/accessibilità tra gli attacchi (non serve agganciare prima quello dietro...). ottima tavola per nevi assestate

Metalburner- AlpinePunk, 182cm long, 21 cm large, lama effettiva 160cm, sidecut radiale progressivo 12 -> 13,7mt; 2008 with Catek OS2. I materiali:kevlar, carbonio, titanal. Mats usa anche il .. Palissandro. Tavola leggera e morbida, da divertimento puro. La caratteristica che spicca è la coda di rondine. Se non ho frainteso i discorsi di Mats una tavola lunga 182cm avrà -forse- 158cm di lama effettiva, e la usa al meglio: la torsione si scarica con ritardo sulla coda a contatto con la neve. Le curve vengono fuori facilmente, un EC da apprezzare sicuramente. Rigidità introdotta sul front per il ocntrollo della torsione (surfboardtorsioncontrol) rende la tavola maneggevole e lo split tail induce una rigidezza torsionale non parallel consentendo un grande GRIP. Ho tenuto un passo stretto (47cm) e leggermente avanzato, temendo che la tavola fosse lenta, si è rivelata, invece, di natura "snella" e agile.

Superswede - AlpinePunk, 191cm long, 24,2 cm large, eff.blade 158cm, elliptical sidecut 11 -> 13,7mt; 2008 with Phiokka . Quoto da Soelden2009 report "Oggi neve riportata 30cm e pure mal battuta e quindi, importante è non perdersi d'animo. Mi sono "gettato" sulla mitica soluzione svedese: Alpinepunk Superswede, ricoperta di Vengè che neanche Ali' Baba' e ladroni; la nuova tavola di Mats soluzione per ogni giornata, definita la tavola universale. "it's the wood that defines the ride". Gran carvate in pista e concreto comportamento in freeride. Non per niente il test è stato fatto in Alagna. In perfetto stile Mats, tavola con anima punk e cuore generoso. Per me una novità assoluta.

Tomahawk 201, 201cm long, 180 cm blade length, 21 cm large, 2004 with Phiokka bindings. Tavola da professionisti (raggiunti i 120km/h, mi dice il costruttore), molto rigida e prestazionale.

Virus Berserker, Zylon 185cm long, 167cm blade length, 17,5 cm width. 2008 with Phiokka x Pogo Bindings. Tavola impegnativa, da "averne di gambe". La scelta dello Zylon la rende "balisticamente" insuperabile, il dipartimento della Difesa deve aver concesso l'uso dei materiali e michele ha fornito alcuni suoi asciugamani (in Zylon) et voilà il giuoco è fatto. Sicuramente se vi sparano contro un missile, avere un cappottino di Zylon sarà utile ma : quante volte vi sparano contro un missile? Berserker è una delle preferite di Frank Virus, uno che ama spingere pesantemente di gamba. Come da sito questa è "la tavola che differenzia l'uomo da ragazzo!". Adatta a chi ha fisico, confidenza con tavole lunghe/precise e gran kilometri di piste ben battute e non troppo pendenti ( a meno che non abbiate muscoli in Zy. ed addosso il famoso cappottino in Zy..). Berserker non è la tavola adatta a seguire i profili della neve. In questo caso come in pochi altri: il Raggio di curvatura ... dipende dalla gamba!!!.

as you can see I’m definitely a hardbooter. Also if there is "soft" snow I use to ride an alpine snowboard, (Burton Alp 163), I like it very much, I have a lot of fun. This choice is -mainly- due to the usual snow conditions: in my area snow is hard, windy. There aren't so frequent precipitations. There are thick woods and not so much "open" space to ride widely.

First I had a Burton Alp 163, than I bought a Virus Black Death2. The change was successful and I would never come back to first board. Nowadays I bought 2 skwals. You'll find the characteristic below. I have to say that is only by having a group of good friends that meet frequently that l learned a good technique and also the suggestions for good equipment. I'll give my experience. First, I will explain what was my choice and why. Virus Black Death is 173cm long, 157cm blade length, 15,1 cm large. "Speed machine for super fast precision turns at high speeds" they wrote on the site. After a 4-5 years of satisfactory snowboard i felt i need more speed in the action: my board was too large and had a lot of torsion. I need something quicker. I decided for a 16-15 cm large board ( so that i could decrease "blade-changing" time) with medium rigidity but very fast in regaining the normal position. In my case, that is allowed by a "bridge" of 3cm. I have to say that my board never lost this feature after 5 years. See pic


How to choose a Board + How's made a snowboard: . Now I’ll comment an article I found on Virus site that explaines on the argument.

As u can imagine boards should be manufactured from high-tech materials in connection with proven materials like full-wood cores. Handcrafting costs are high, but the result is much better than a serial one, since the technology is not so developed. (Due to the small market). Than best producer, should reinforce wood core by layers of carbon fiber. Virus says "These carbon layers are tailored from pure and continuously woven carbon fiber. Knowingly, we relay on only the highest quality materials and abstain from expensive PR-campaigns in favor of optimum riding pleasure."

Look at the stainless steel inserts that should be locked in titian plates, which significantly increases the amount of force needed to rip out a binding. "Thus the problem of bump development in the boards’ binding areas is eliminated." The wood cores should be pre-glued to the final amount of camber... And it lasts and lasts. I had a bed experience on that, I destroyed a board and finally had to re-inserting it. It has happened the same to Alessandro, a friend, with the same board. Please consider to use only screws of a certain correct length and glue them, once u decide the correct position of the binding. When u buy a snowboard ask the salesman to explain this simply things about bindings.

Nowadays boards are manufactured by using sandwich technology: this is a costly type of production, consider this when buying a board. Check the thick of running bases that guarantee the precision and performance. Also the steel edges are important, high quality means allow you for repeated subsequent machining enhancing the lifespan of the board. But's hard to verify the quality of the steel, especially now that the prices of raw material are increasing.

Note for beginners or middle level snowboarders: Once you develop your own style you can think about looking for a hand maker that will manufacture the board you prefer. Please don't do the contrary just to have a personalized board... you will need the double of time to learn snowb. since you'll have to adapt to board. Firm makers do good standardized boards developed by lots of experts, let use their experience. NOTE about handmade boards: I'm speaking of not so much expensive boards, Tomahawk that manufactures World Cup Snowboards hand makes personalized board for at least 700 euros. (That is less than the average price for a Virus of F2 or Kessler etcetc) ask Micheleali@libero.it that is Tomahawk-addict ..

Before buying have a try with the board. It is hard that a shop gives you such an opportunity, but that's the only way to understand. Me and friends, we usually do try of "strange" (for the moment) boards. Look at the photos of the 196cm long Tomahawk or just think at the skwals (10-11 cm width). Ask the salesman for that, sometimes they accept. And more, contact me if you have any idea to try a particular board, we'll try to arrange a contest day.

Now I use to skwal. What does it means "skwal"?? It is always the same sport, snowboarding with 2 foots in line. The difference is that the board is not so wide; it seems a ski more than a snowboard. It's incredible but after 8 years snowboarding I discovered a new world. Skwal gives the stability at high speed that a snowb can't give. But, please, if you are intrested, do the things in order, don't jump from a soft board to a skwal because it wouldn't have much sense, you'd hate it.

So finally I bought two identical boards for a very low price (250 Euros inc.bindings): In the pic you can see that the only difference are the bindings. On Skwalzone.org you have all the details and the history of skwal. I have just quoted a part from the description of my board. Please, visit their site, it is well done and explains a lot.

"Le Volkl Monocarver : Inspirée des premiers modèles lacroix des années 90, le Volkl Monocarver a su en conserver les principaux atouts tout en offrant une maniabilité accrue. Très proche en comportement de la 180 FC, il y a la Volkl MonoCarver. Cette planche est également très rigide et donc adaptée au gabarits "solides" (75 - 100 kgs). En revanche si elle est fortement sollicitée elle accroche bien et relance impeccablement en sortie de courbe. Elle est donc physique à manier. Différentes sérigraphies existent suivant les années de fabrication en revanche la construction de tous ces Monocarvers est rigoureusement identique donc le choix se fera uniquement sur les coloris! Il a été produit de la saison 2000-2001 à la saison 2003-2004." (from skwalzone.org) .

> HOMO OPTIMUS 1. Prende il gancio dello ski-lift con una mano sola 2. In seggiovia fuma annoiato, non prende il sole, tiene gli sci penzoloni, scende dal seggiolino all'ultimo momento 3. Mangia un panino con lo speck, beve una coca-cola poi dice: "Vado || perché è l'ora migliore e non c'é nessuno". E va a farsi una discesa 4. Curva perfettamente da tutte e due le parti 5. Se cade da' la colpa agli scarponi che non hanno retto la velocità 6. Scarponi: li infila con facilità, li toglie con leggerezza 7. Ha l'attrezzatura da un milione: maggior spesa gli occhiali 8. Quando alla tv vede cadere Tomba dice che è male allenato 9. Se esce di pista è per farsi un canalone in neve fresca

> HOMO MEDIUS 1. Prende il gancio dello ski-lift con due mani, a volte lo strangola 2. In seggiovia non fuma ma prende il sole, che è sempre alle sue spalle, a rischio di violenti torcicollo. Tiene gli sci sull'appoggio e per scendere si prepara tre piloni prima 3. Mangia zuppa di verdura, beve un quarto di vino e poi dice: "Vado perché è l'ora migliore e non c'é nessuno". E va a dormire su una sdraio 4. Curva peggio da una parte, quasi sempre la sinistra 5. Se cade da' la colpa alle lamine, ma non sa cosa siano 6. Scarponi: li infila con ferocia, li toglie con odio 7. Ha l'attrezzatura da un milione: maggior spesa la giacca a vento 8. Quando alla tv vede cadere Tomba dice che è perché ha sbagliato il peso sullo sci interno 9. Se esce di pista è per farsi una pisciata

>HOMO CAPRINUS 1. prende il gancio dello ski-lift nei coglioni 2. In seggiovia se fuma fa cadere un guanto, se prende il sole fa' cadere gli occhiali, per scendere dal seggiolino si prepara dieci secondi dopo la partenza e viene preso dal panico sei piloni prima dell'arrivo, momento in cui perde un bastoncino e con l'altro tenta di accecare l'inserviente 3. mangia polenta e salsiccia, beve quattro grappini e poi dice: "Vado perché è l'ora migliore e non c'é nessuno". E va al cesso 4. Curva peggio da una parte, quella dove ci sono gli ostacoli 5. Se cade da' la colpa ad un lastrone di ghiaccio, anche con due metri di neve fresca 6. Scarponi: glieli infilano gli amici, glieli tolgono gli infermieri 7. Ha l'attrezzatura da un milione: maggior spesa gli sci da gara 8. Quando alla tv vede cadere Tomba gode 9. Se esce di pista è per schiantarsi contro un albero

>HOMO SNOWBOARDER 1. Ski-lift: che palle 2. In seggiovia fa' in modo di salire sempre da solo, si rolla una canna, si sdraia a prendere il sole fino al punto dove la seggiola passa sopra un panettone di neve fresca, dove si lancia nel vuoto ululando 3. Non mangia e non beve perché non ha tempo per queste cazzate 4. Non curva, carva! 5. Se cade è per far vedere all'amico principiante che tutto sommato fà parte del gioco 6. Scarponi: li infila al mattino, li toglie la sera 7. Ha l'attrezzattura da un milione: maggior spesa la bandana 8. Quando alla tv vede cadere Tomba dice che è perché usa l'attrezzo sbagliato: gli sci 9. Se entra in pista è per andare al bar a farsi un bombardino

> HOMO MILANESIS 1. Si incazza se non c'é l'omino che gli passa il gancio dello ski-lift visto che ha pagato anche per quello 2. In seggiovia, rompe i coglioni lamentandosi che la neve non è come a St. Moritz, che gli impianti non sono come ad Avoriaz, che gli alberghi non sono come a Cortina, ecc. 3. Mangia polenta e capriolo, si incazza con la cameriera perché non gli fa la fattura scaricabile come spesa di rappresentanza, poi dice:"Vado perché è l'ora migliore e ci sono tutti" e si mette a fare a pallate di neve con gli amici in mezzo alle ragazze che prendono il sole4. Curva solo a due centimetri di distanza dagli altri sciatori, badando bene di sollevare quanta più neve possibile5. Se cade si incazza con qualcuno che, secondo lui, gli ha tagliato la strada 6. Scarponi: non li toglie nemmeno in albergo (con quello che li hapagati) 7. ha l'attrezzatura da 5 milioni: maggior spesa il gel per le labbra 8. Quando alla tv vede cadere Tomba dice che è perché è un coglione di Bologna 9. Se esce di pista è per esibirsi in un salto acrobatico (nel campo scuola)

> HOMO PUGLIESIS 1. Blocca tutta la coda della seggiovia perché deve aspettare gli amici che sono rimasti indietro 2. Sullo ski-lift, chiama a gran voce l'amico che sta tre ganci più avanti per raccontargli la sua ultima cagata 3. Fa spostare dodici persone per organizzare la tavolata comune (tre famiglie con bambini), estrae pane-formaggio-cioccolata in quantità industriali, fà casino, mena i bambini che fanno casino, poi dice: "Andiamo perché è l'ora migliore e non c'é nessuno" e organizza una partita a calcetto sulla neve 4. Curva solo se la moglie lo sta riprendendo con la telecamera 5. Se cade cerca di coinvolgere quante più persone possibili e fa' chiamare l'elicottero del soccorso 6. La cerimonia di chiusura degli scarponi coinvolge tutta la famigliae ha un costo (in tempo e bestemmie) paragonabile allo scavo di una trincea in Cecenia 7. Ha l'attrezzatura da un milione: maggior spesa il cellulare8. Quando alla tv vede cadere Tomba, bestemmia ad alta voce 9. Se esce di pista è per far pisciare il bambino.

 

BACK

Credits:

    Virus-Snowboard.de, Articolo 2005
    Skwalzone.org - Site


 

 

(immage from Virus Snowboard site)

 
   

@albertofornasier